Pubblicato da: Odo | 21 aprile 2009

Convertire ext3 in ext4 con jaunty jackalope

ferrari-f1_2

Una delle grosse novità di ubuntu 9.04 (Jaunty Jackalope) è il supporto al file system ext4 che incrementa in modo notevole le prestazioni. Purtroppo per chi esegue un avanzamento di versione, (es. dalla 8.10,Intrepid Ibex) di default resta ext3. Vediamo come fare il tuning ed avere jaunty con ext4! 🙂

Il primo ad aver testato questa procedura è stato glpiana,  quindi la fonte è la sua, se avete da dirgli qualcosa lo troverete nei canali italiani di supporto irc :p

Chiacchiere a parte vediamo cosa bisogna fare, mi raccomando massima attenzione, un backup della home è sempre consigliato, ricordiamoci che se vogliamo fare un guaio qui possiamo riuscirci!!

Per poter proseguire è necessario avere una versione Live di ubuntu, 8.10 (Intrepid Ibex) va bene.

Mettiamo da parte la nostra live per il momento e carichiamo la nostra 9.04 (Jaunty Jackalope).

Completato il caricamento  apriamo una shell e reperiamo qualche info che ci servirà dopo:

mount |grep ext3

e il risultato sara tipo:

/dev/sda1 on / type ext3 (rw,relatime,errors=remount-ro)

prendiamo nota che il nostro harddisk è sda1,  se ci sono piu info, se tipo avete piu’ di un hd, quello che ci interessera è quello con il punto di mount con la slash “/”

esempio:

/dev/sda1 on / type ext3 (rw,relatime,errors=remount-ro)
/dev/sda2 on /media/extra type ext3 (rw,relatime,errors=remount-ro)
/dev/sdb1 on /media/BackUp type ext3 (rw,relatime,errors=remount-ro)

vediamo i 3 punti di mount evidenziati, ma chiaro a noi interessa il device del primo quello con la slash “/” e non /media/extra o /media/backup

ok.. a questo punto annotato il nostro device che ci servirà dopo, modifichiamo fstab:

sudo gedit /etc/fstab

e questo è un fstab di default:

/etc/fstab: static file system information.
#
# Use 'vol_id --uuid' to print the universally unique identifier for a
# device; this may be used with UUID= as a more robust way to name devices
# that works even if disks are added and removed. See fstab(5).
#
# <file system> <mount point>   <type>  <options>       <dump>  <pass>
proc            /proc           proc    defaults        0       0
# / was on /dev/sda1 during installation
UUID=dbb3eeeb-955a-422f-99b5-2f8192fe4115 /               ext3    relatime,errors=remount-ro 0       1
# none was on /dev/sda2 during installation
UUID=08d71acc-feba-485e-aa89-06ea84e4fa1b none            swap    sw              0       0
/dev/scd0       /media/cdrom0   udf,iso9660 user,noauto,exec,utf8 0       0

la riga evidenziata è  quella da prendere in considerazione, circa la riga 9 in un fstab di default non pacioccato :p

ad ogni modo ci interessa sempre la riga con il punto di mount con la slash “/”

Sostituiamo la voce ex3 in ext4:

UUID=dbb3eeeb-955a-422f-99b5-2f8192fe4115 /               ext4    relatime,errors=remount-ro 0       1

Salviamo e chiudiamo.

Prendiamo quella Live che avevamo messo da parte, e riavviamo.

Terminato il caricamento della live apriamo una shell e prepariamoci all’operazione piu’ delicata, la conversione di ext3 in ext4

Una raccomandazione MAI FERMARLO!!!

apriamo una shell, prendiamo il nostro device che nell’esempio era sda1 e inseriamolo nella riga come segue:

sudo tune2fs -O extents,uninit_bg,dir_index /dev/sda1

lasciamolo lavorare e non preoccupiamoci delle info che stampa a video, attendiamo solo che finisca, e assolutamente non fermiamolo!

Quando avrà terminato ci resta un ultima operazione da compiere, ovvero il check del file system, il device da usare è lo stesso quindi se era sda1 resta tale, se era tipo sda2 o sdb1, useremo quelli, spero sia chiaro.

sudo fsck -pf /dev/sda1

fatto questo… potremo riavviare jaunty jackalope,  godiamoci le prestazioni di ext4.

Annunci

Responses

  1. ebbravo, così se non va poi vengono a pigliare me 😀

    (piccola correzione, la fonte è un topic sul forum 😉 )

  2. @glpiana
    bè la fonte sara’ sul forum, ma sicuro te l’hai testato e io a seguirti 😉
    grazie.

  3. se il risultato è uguale alla ferrari che hai messo in cima al post, è meglio restare a ext3 😛

    nico

  4. @nicotano
    dai hai ragione metto un caccia F16 😉

  5. Ciao ragazzi, volevo solo informarvi che con il file system nuovo il sistema (soprattutto nel copiare i file) è davvero più veloce ma ha ancora qualche problemino con alcuni programmi (per citarne uno VMware Workstation). Non sono stato l’unico ad avere problemi (riguardo ai permessi agli utenti) quindi credo non sia un mio errore ;P …
    Consiglio di creare una partizione “dati” con ext4 e lasicare quella di sistema ext3! Non ho avuto più problemi in questo modo! Se ho scritto baggianate chiedo perdono! ;P

  6. Ho provato su koala con ext3 in seguito ad avanzamento e funziona benissimo!
    Tuttavia è possibile che al secondo riavvio (quello definitivo) dia un errore di inconsistenza, in quel caso avviare fsck…. fine dei problemi! cosi son passato da koala ext3 a koala ext4 🙂
    Grazie mille per la dritta!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: